Lotta alle infezioni

Lotta alle infezioni

È possibile prevenire le pericolose e costose infezioni del sito chirurgico ed infezioni nosocomiali

Oltre 1,4 milioni di persone soffrono di infezioni correlate all'assistenza ospedaliera (ICA), con gravi effetti economici e inutili sofferenze per i pazienti. In tutto il mondo, viene infettato 1 paziente su 112 e può trattarsi di una situazione che mette in pericolo la vita del paziente. In Europa, il costo delle infezioni nosocomiali è in media di 7 miliardi di euro all'anno3.

Come prevenire le infezioni del sito chirurgico e le infezioni nosocomiali? Per riuscire a prevenire con successo le infezioni devono essere attuate accurate procedure di sicurezza. 

La preparazione della cute è importante

Conoscere i tassi delle infezioni del sito chirurgico

Leadership all'interno delle organizzazioni

La scelta degli strumenti giusti

La preparazione della cute è importante

La preparazione della cute è della massima importanza per la prevenzione delle infezioni del sito chirurgico; si raccomanda di utilizzare una soluzione con 2% di clorexidina gluconato e 70% di alcool isopropilico per preparare la cute prima dell'intervento chirurgico. Le prove indicano che la cute del paziente è la sorgente della maggioranza dei patogeni coinvolti nelle infezioni del sito chirurgico6. Quindi, una maggiore attenzione alla scelta dell'antisettico da utilizzare  può avere effetti notevoli sui tassi di infezione.

Conoscere i tassi delle infezioni del sito chirurgico

Esistono studi a dimostrazione del fatto che l'incidenza delle infezioni del sito chirurgico varia ampiamente tra ospedali e tra i diversi interventi chirurgici7. Il personale sanitario che conosce i propri tassi di infezioni del sito chirurgico può, implementando delle opportune azioni  economiche e preventive, ridurre il rischio di infezioni.

Leadership all'interno delle organizzazioni

Non si sottolinea mai a sufficienza l'importanza del ruolo della leadership per promuovere con successo la riduzione delle infezioni del sito chirurgico. In generale, l'importanza della riduzione delle infezioni correlate all'assistenza ospedaliera (ICA) è un concetto che deve essere a conoscenza a tutti i livelli delle organizzazioni, promosso da ruoli chiave che conducono e promuovono la lotta alle infezioni. La presenza di leader e di un'opportuna leadership è fondamentale per adottare le best practice e una cultura in cui evitare le ICA.

Prodotti adeguati per una protezione ottimale

Mölnlycke Health Care è davvero orgogliosa di creare i dispositivi monouso più sicuri per pazienti e medici. La prevenzione delle infezioni è alla base di tutto ciò che facciamo; continuiamo a sviluppare prodotti e soluzioni sempre nuovi per assicurare una protezione sempre migliore a personale e pazienti. Scegliere i prodotti giusti è una componente essenziale per sostenere e sviluppare un controllo efficace delle infezioni.

Biogel® – guanti chirurgici

Biogel® presenta un eccellente sistema di indicazione della foratura per garantire una maggiore sicurezza. Grazie al sistema di indicazione della foratura Biogel®, viene rilevato fino al 97% delle forature dei guanti. Si tratta di una caratteristica di sicurezza che contribuisce a ridurre al minimo il rischio per pazienti e professionisti sanitari rappresentato dai patogeni trasmessi per via ematica, inclusi i virus di HIV ed epatite. In generale, i guanti chirurgici Biogel® presentano il livello di qualità accettabile (AQL) di assenza di fori migliore del settore8.

È stato rilevato che l'uso del doppio guanto riduce le infezioni crociate chirurgiche tra personale e pazienti8. L'uso del doppio guanto è raccomandato da organi come l'US AORN (Association of Perioperative Registered Nurses) e l'RCS (Royal College of Surgeons of England). Gli studi hanno mostrato una preoccupante percentuale di rilevazioni delle forature durante la chirurgia, pari solo al 37% utilizzando guanti singoli, mentre il valore sale all'87% impiegando il sistema di indicazione della foratura Biogel®. L'aggiunta di un secondo paio di guanti chirurgici riduce in modo significativo la foratura del guanto interno: 34,7% per i guanti singoli e solo il 3,8% per i doppi guanti9,10.

BARRIER® – abbigliamento per il personale chirurgico

L'abbigliamento BARRIER® per il personale chirurgico, comprende una vasta gamma di prodotti che combinano protezione e comfort per soddisfare le diverse esigenze di ogni intervento chirurgico.

Si tratta di abbigliamento sviluppato appositamente per garantire sia la sicurezza del paziente sia il comfort dei professionisti sanitari. La gamma comprende: camici chirurgici, divise monouso, cappellini e mascherine.

BARRIER® – teli e set chirurgici

Tutti i teli e set BARRIER® sono stati progettati per garantire una gestione ottimale in condizioni asettiche e una facile applicazione, contribuendo così anche al controllo delle infezioni. I prodotti BARRIER® comprendono quanto di meglio disponibile in termini di assistenza e supporto, ivi comprese la formazione per un uso ottimale e soluzioni personalizzate di fornitura e logistica, sulla base delle esigenze del cliente. 

Antisettici HiBi® – lavaggio delle mani e di tutto il corpo

La cute del paziente è una sorgente importante di contaminazione della ferita6 ed è importante ridurne il carico microbico, con conseguente minore rischio di infezione. Normalmente ciò viene effettuato prima dell'intervento mediante il lavaggio di tutto il corpo. HiBiScrub® contribuisce a prevenire le infezioni del sito chirurgico (ISC) e le infezioni nosocomiali10. Offre una protezione immediata con effetto prolungato fino a 6 ore11. HiBiScrub® è delicato sulla cute poiché contiene una miscela di emollienti dermatologicamente testata12.

Bibliografia

  1. Prevention of hospital-acquired infections; A practical guide 2nd edition; Organizzazione mondiale della sanità; 2012 (http://www.who.int/emc)
  2. National Audit Office. Improving Patient Care By Reducing The Risk of Hospital Acquired Infection: A Progress Report 14 luglio 2004. 
  3. Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie. Rapporto epidemiologico annuale sulle malattie trasmissibili in Europa 2008. Capitolo 2: Healthcare-associated infections.
  4. Hayley RW, Culver DH, White JW, Morgan WM, Emori TG, Munn VP et al. 1985. The efficacy of infection surveillance and control programs in preventing nosocomial infections in US hospitals. Am J Epidemio. 121:182-205
  5. Guidelines for the Prevention of Intravascular Catheter-Related Infections, 2011
  6. Brote L. 1976. Wound infections in clean an potentially contaminated surgery. Acta Chir Scand. 142: 191-200 
  7. Health Protection Agency. Surveillance of surgical site infection in England. Londra. Luglio 2006. 
  8. Under the knife;  Taking a zero tolerance approach to preventable surgical site infections  in UK hospitals; 2011 (http://med-nexus.co.uk/published/med nexus/media/undertheknifereportfinaljune2011.pdf)
  9. Report Mölnlycke Health Care REPR0833
  10. Judith Tanner et al. A fresh look at perioperative body washing. Journal of Infection Prevention. 2012
  11. Hayek et al, J Hosp Infec. 1986; 10:165-172 
  12. Report Mölnlycke Health Care REPR0781
Seguici su

Sistema di indicazione della foratura

Grazie al sistema di indicazione della foratura a doppio guanto Biogel®,...

Guanti privi di acceleratori chimici...

I guanti ipoallergenici prodotti senza le sostanze chimiche comunemente...

Lavaggio del paziente

Uno dei rischi possibili in qualunque ambito chirurgico consiste nella possibile infezione delle...

Le mascherine chirurgiche BARRIER® sono...

Lo standard europeo stabilisce che il principale utilizzo previsto delle...