Skip to Main Content
Sto cercando

Obiettivi

Esplorare la relazione tra diversi tipi di medicazioni e il dolore e lo stress sperimentati dai pazienti con ferite croniche.

Metodi

  • Questo studio esplorativo è stato condotto al fine di identificare eventuali differenze tra i livelli di dolore e stress riportati dai pazienti con ferite croniche trattati con medicazioni atraumatiche o medicazioni tradizionali.
  • Sono state impiegate le seguenti misure fisiologiche:
    • Scala di stress percepito (PSS)
    • Questionario di autovalutazione per l'ansia di stato e di tratto (STAI)
    • Scala di valutazione numerica dello stress
  • Al cambio della medicazione, i questionari PSS e STAI sono stati letti ad alta voce a ciascun paziente e le risposte verbali sono state registrate da un membro dell’équipe di ricerca.

Risultati

  • Di 49 pazienti con ferite croniche, il 53% erano di sesso maschile (n=26) e il 47% erano di sesso femminile (n=23). L’età variava tra 38 e 95 anni, per un'età media di 69,1±14,1 anni.
  • Le ferite erano di diverse eziologie ed erano state trattate con medicazioni atraumatiche, come Mepilex, oppure con medicazioni tradizionali come Biatain®* o Aquacel®* Ag, (Tabella 1).

*Aquacel è un marchio registrato di ConvaTec Inc. Biatain è un marchio registrato di Coloplast A/S.

Tabella 1. Eziologia della ferita

Tipo di ferita Medicazione atraumatica n(%)  Medicazione tradizionale n (%)
Ulcera venosa degli arti inferiori 3 (30%) 5 (13%)
Altra ulcera della gamba 2 (20%) 5 (13%)
Ulcera del piede diabetico 1 (10%) 15 (38%)
Altra ulcera del piede 4 (40%) 8 (21%)
Altra ferita cronica - 6 (15%)
Totale 10 39

Tabella 2. Punteggi medi relativi allo stress e al dolore fisiologico e psicologico nei pazienti riceventi medicazioni atraumatiche e tradizionali.

Misurazioni del dolore/dello stress Medicazione atraumatica  Medicazione tradizionale
STAI 38,40 ± 15,62 33,1 ± 11,16
PSS 24,60 ± 10,08 22,72 ± 9,17
Valore numerico del dolore 1,43 ± 0,98* 3,66 ± 3,13*
Valore numerico dello stress 2,00 ± 0,58* 3,63 ± 2,66*
Frequenza cardiaca 69,11 ± 7,53 75,62 ± 14,05
Frequenza respiratoria 16,86 ± 8,17 16,09 ± 1,95
Pressione arteriosa sistolica (BP) 125,70 ± 12,23 137,82 ± 17,03
Pressione arteriosa diastolica (BP) 64,22 ± 11,56 69,13 ± 12,91
Risposta galvanica della pelle (Galvanic skin response, GSR) 19,76 ± 5,42* 33,15 ± 16,32
Cortisolo salivare 0,13 ± 0,03 0,17 ± 0,09

*Differenza statisticamente significativa tra i gruppi con p inferiore a 0,05

STAI = questionario di autovalutazione per l'ansia di stato e di tratto; PSS = scala di stress percepito

grafico a barre - confronto di Mepilex con altre medicazioni Fig 1. Punteggi numerici autoriferiti relativi al dolore e allo stress nei pazienti riceventi medicazioni atraumatiche e tradizionali nell’ambito del loro trattamento delle ferite.
  • Oltre all’incremento degli indicatori fisiologici di stress nei pazienti riceventi le medicazioni tradizionali, la gravità autoriferita del dolore acuto e dello stress ha indicato inoltre un maggiore livello di dolore e stress al cambio della medicazione nel gruppo con medicazione tradizionale (Figura 1).

  • I punteggi di stress sulle scale PSS e STAI erano relativamente simili per i pazienti riceventi entrambi i tipi di medicazioni. I punteggi medi sulla scala PSS erano pari a 24,60±10,08 per i pazienti riceventi medicazioni atraumatiche e a 22,72±9,17 per i pazienti riceventi medicazioni tradizionali, su un punteggio massimo di 56.

  • I pazienti riceventi medicazioni atraumatiche hanno mostrato punteggi medi pari a 34,90±11,41 per l’ansia soggiacente e a 38,40±15,62 per l’ansia acuta al cambio della medicazione, rispetto al gruppo con medicazioni tradizionali che ha esibito punteggi medi di 33,21±11,20 per l’ansia di tratto e di 33,31±11,16 per l'ansia acuta al cambio della medicazione sul questionario STAI, su un punteggio massimo di 80.

  • I livelli medi di stress soggiacente erano pari a 24,60±10,08 (gruppo con medicazioni atraumatiche) e a 22,72±9,17 (gruppo con medicazioni tradizionali) sulla scala PSS e a 34,90 (gruppo con medicazioni atraumatiche) e a 33,21 (gruppo con medicazioni tradizionali) sul questionario STAI.

  • Sulla base di tali risultati, si potrebbe suggerire che, sebbene gli episodi acuti di dolore e stress fossero molto più limitati nei pazienti riceventi medicazioni atraumatiche, i fattori associati all'esperienza di vita complessiva nei pazienti con ferite croniche potrebbero contribuire alle sensazioni soggiacenti e perduranti di stress e ansia.
Contattaci
Seleziona mercato

Seleziona il tuo mercato

Mölnlycke Chiudi

Conferma operatore sanitario

Le informazioni contenute in questa pagina sono destinate esclusivamente agli operatori sanitari. Facendo clic sulla casella in basso confermi di essere un operatore sanitario.